Home

CONCERTO                                           Sabato, 6 gennaio 2018 ore 19.30

                                                                                                         Nella Sala del Gran Consiglio, Stadthausgasse 13, Basilea 

                                                                                                                                                                                  

LA BEFANA CON LA DANTE

 

Come di consueta tradizione il Comitato della Dante di Basilea festeggerà anche nel 2018 la Festa  della Befana con i soci. La serata avrà inizio con un concerto flautistico del “Trio Ciospeghe” dopo  l’esibizione avremo il piacere di gustare il tradizionale panettone e di brindare insieme  all’Anno Nuovo 2018 con del Moscato.

Petra Seganfreddo  -   Miriam Costa  -   Alessia Tonietto

Il Trio Ciospeghe nasce nel settembre 2015 all'interno della classe di flauto del M° Raffaella  Chiarini del Conservatorio A. Steffani di Castelfranco Veneto (TV), grazie alle affinità musicali e  flautistiche di Miriam Costa, Petra Seganfreddo, Alessia Tonietto e alla loro amicizia. Il Trio nel  giugno 2016 partecipa al Concorso "A tutto flauto" di Treviso e vince il Primo premio. A ottobre  conquista il secondo premio, primo non assegnato, al concorso "Adriatic LNG dà il La ai giovani  musicisti veneti", sezione musica da camera, e si esibisce alla cerimonia di premiazione nella Sala  Apollinea Grande del Gran Teatro La Fenice di Venezia. Nel maggio 2017 vince il Primo Premio al  concorso internazionale Città Murata di Cittadella.

 

Tre flauti che suonano regolarmente insieme, per un repertorio che procede dal linguaggio della  classicità (attraverso alcune efficaci trascrizioni) per poi accostarsi a linguaggi e stili diversi fino  alla  composizione conteporanea. Un programma caleidoscopico, visto attraverso la lente del  timbro trasparente, delicato e seduttivo del flauto, che ruota attorno alle figure di K. Kummer, F.  Haydn, H. Tomasi, D. Scarlatti, S. Mercadante. (Diario di Gorizia)